browser icon
You are using an insecure version of your web browser. Please update your browser!
Using an outdated browser makes your computer unsafe. For a safer, faster, more enjoyable user experience, please update your browser today or try a newer browser.

I fondatori

Il progetto e l’associazione vedono come loro fondatori i partecipanti al viaggio in Malawi avvenuto nell’agosto-settembre 2010:

Padre Vincenzo Troletti, padre monfortano, vissuto in Malawi  più di 10 anni, tra Magomero, Balaka ed altri villaggi della diocesi di Zomba

Daniela Romeo, socia  di Azione Cattolica della parrocchia S.M. della Cattolica dei Greci, attiva nel volontariato, assistente sociale, lavora al momento a Mantova in una casa famiglia

-Laura Del Grande, cresciuta negli scout di Villa S.Giovanni, oculista specializzanda, lavora presso Germaneto, Ospedale di Catanzaro

- Lucia Fio, socia di Azione Cattolica, della parrocchia S.M. della Cattolica dei Greci, avvocato, lavora a Reggio Calabria

Valentina Tavilla,  di formazione di Azione Cattolica della parrocchia S.M.della Cattolica dei Greci, attiva nel volontariato, avvocato, lavora a Reggio Calabria

Franco Labate, socio fondatore onorario, professore in pensione.

Molti altri amici sono già parte attiva dell’Associazione; da quando Padre Vincenzo è stato trasferito presso la sede di Redona (BG) dei Padri Monfortani, anche tanti altri amici bergamaschi si sono uniti al gruppo già esistente per dare vita, insieme, a vari progetti…e “inventarne” in futuro sempre di nuovi!

 

Condividi!

2 Responses to I fondatori

  1. vincenzo

    Buon Anno a tutti Voi, ho visitato con molto piacere il vostro sito, scrivo queste due righe, visto che come noi, anche voi costruite scuole nel continente Africano. Volevo informarvi della nostra Matt-One macchina di nostra idea costruita in collaborazione con azienda italiana, la macchina produce mattoni ad incastro, i costi di qualsiasi costruzione sono ridotti del 35% e più a seconda del materiale reperibile in loco, poco cemento, poca acqua pressati a 14 tonn….. non cotti e pronti all’ uso in pochi gg.
    Se desiderate maggiori informazioni contattatemi sarà mio piacere collaborare con voi per dare sempre più possibilità di scolarizzazione e lavoro ai giovani dell’ Africa. Siamo operatavi in Kenya Congo Tanzania Ghana.
    sperando che l’informazione sia di vostro interesse distinti saluti Vincenzo

  2. CENTRO D'ASCOLTO ARIEL

    Il CENTRO D’ASCOLTO ARIEL è un’associazione di volontariato nata con il solo scopo di contrastare e prevenire la violenza di genere sulle donne. L’associazione gestisce infatti un centro antiviolenza, riconosciuto dalla Regione Calabria, nella località di Gallico della città di Reggio Calabria.
    Nel mese di novembre, abbiamo avviato, con il contributo della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Pari Opportunità, il progetto TABITA, volto a migliorare le capacità di presa in carico delle donne migranti, anche di seconda generazione, incluse le donne rifugiate vittime di violenza e di pratiche lesive.
    Il progetto prevede l’avvio, nel mese di gennaio 2019, di uno Sportello Interculturale per sostenere le donne migranti nel loro percorso di integrazione sociale e nel promuovere la consapevolezza dei propri diritti. Lo sportello offrirà i seguenti servizi gratuiti: prima accoglienza, orientamento ai servizi territoriali; laboratori interculturali, formazione, supporto per visite e cure sanitarie.
    La nostra associazione vuole coinvolgere anche le comunità di appartenenza delle donne, organizzando dei seminari, affinché rifiutino le pratiche lesive della propria cultura e accettino nuovi riferimenti e creare sul territorio reggino una rete di enti e realtà organizzative in favore delle donne migranti.
    Vi abbiamo presentato il nostro progetto affinchè, ritenendolo utile allo scopo, possiate valutare la collaborazione nella promozione dell’iniziativa e nella realizzazione delle attività di sensibilizzazione finalizzate alla conoscenza delle forme di violenza specifiche di diverse culture, aumentando le competenze di quanti operano nel settore della migrazione. Inoltre chiediamo di informare le donne migranti assistite da questa Associazione dei servizi offerti dallo Sportello. A tal proposito, informiamo che lo Sportello ha sede in via Torrente Scaccioti n. 2, loc. Archi e seguirà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,30 alle ore 12,30.
    Per informazioni e maggiori dettagli sul progetto potete rivolgerVi alla responsabile dello Sportello, Ida Romeo, tel.n. 0965/371373, e-mail centroascoltoarielrc@gmail.com .
    Nella speranza di una futura collaborazione, si porgono cordiali saluti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>